Sport Comiso 20/06/2011 10:29 Notizia letta: 5782 volte

I motociclisti di tutta la Sicilia ieri a Comiso

Kasmene Day
http://comiso.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/20-06-2011/1396123927-i-motociclisti-di-tutta-la-sicilia-ieri-a-comiso.jpg&size=667x500c0

Comiso - Non conosce confini la passione per le due ruote. Per questo motivo, oltre seicento centauri provenienti da ogni parte della Sicilia (Palermo, Messina, Siracusa, Cefalù, Milazzo, Caltanissetta), hanno partecipato alla terza edizione del “Kasmene day”, il raduno motoristico promosso dal motoclub “Kasmene Grs”, affiliato alla Federazione motociclistica italiana.

Una grande festa all’insegna delle due ruote che, a Comiso, si è concentrata sostanzialmente in corso Ho Chi Min. Chiusa al traffico per l’occasione, la via cittadina si è trasformata in un vero e proprio villaggio dedicato ai motori. Giochi, animazione, esibizioni sono stato il piatto forte di una giornata vissuta ammirando le caratteristiche delle oltre quattrocento moto in esposizione (dalle vespe alle custom, passando per le naked) senza dimenticare il fascino suscitato dalle auto tuning, soprattutto Fiat Cinquecento elaborate in vari aspetti. A farla da padrone anche il tiro alla fune e la corsa con i sacchi promossi dagli organizzatori mentre lo stuntman Angelo Montalto ha lasciato tutti a bocca aperta con una performance degna dei migliori caroselli del Nord Italia. Applauditissime le sue evoluzioni. Ci ha pensato don Franco Ottone, parroco della Madonna delle Grazie, a garantire un istante di spiritualità alla kermesse, procedendo prima con la “preghiera del motociclista” e poi con la benedizione dei caschi, invogliando tutti alla massima sicurezza. Commovente, subito dopo, il minuto di silenzio che lo stesso don Ottone ha voluto dedicare alle vittime degli incidenti stradali, troppi anche in provincia di Ragusa. Quindi, il gruppo è partito per il motogiro turistico che ha toccato varie parti della zona occidentale della provincia, da Donnafugata a Marina di Ragusa, transitando per Chiaramonte. Un tour che è piaciuto molto ai partecipanti i quali, ancora una volta, hanno avuto modo di ammirare le bellezze paesaggistiche del territorio ibleo. Infine, appuntamento a Villa Orchidea per il pranzo e la premiazione oltre ad un pomeriggio di animazione con il divertimento all’insegna delle due ruote che ha rappresentato il modo migliore per salutare i partecipanti e dare loro l’arrivederci alla quarta edizione. Foto di gruppo con i componenti del Kasmene Grs anche per gli assessori provinciale Giovanni Digiacomo e comunale Dante Di Trapani che hanno sostenuto l’iniziativa. A tracciare il bilancio della giornata il presidente del motoclub comisano, Sergio Catalano. “In un periodo in cui i motoraduni, in Sicilia, per tutta una serie di motivazioni – dice – hanno fatto registrare un calo fisiologico di iscritti, diciamo che il nostro, forse perché è giovane, continua ad essere in crescita. Un dato sintomatico? Ben 1.200 consumazioni per la colazione, domenica mattina, al bar che fa da supporto alla nostra iniziativa. Direi che si tratta di un numero niente male e che conferma come questo appuntamento abbia anche velleità turistiche, facendo conoscere il nostro territorio a tanti motociclisti che, sposando la nostra passione, si spostano da varie parti della Sicilia per venirci a trovare. Grazie a tutto lo staff organizzativo per la perfetta riuscita dell’evento. Occhi sempre puntati sulla sicurezza che per noi è un elemento imprescindibile dalla promozione di qualsiasi appuntamento. Quindi, casco ben allacciato in testa e luci accese, anche di giorno”.

 

Redazione
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1505383848-3-peugeot.jpg